Le coperture a verde

Fondazione Minoprio - Giovedì 23 febbraio 2012

Maurizio Corrado

Da qualche anno si assiste anche in Italia ad un crescente interesse, applicativo e sperimentale, verso la realizzazione di coperture a verde, come già da qualche decennio avviene in altri paesi d’Oltralpe, soprattutto in Germania. Anche diverse amministrazioni pubbliche hanno ormai riconosciuto il verde pensile come importante mezzo per il miglioramento ambientale.

Molteplici sono i vantaggi conseguibili con le coperture verdi: miglioramento del clima in ambito urbano, risparmio energetico degli edifici, riduzione dei picchi di deflusso idrico, riduzione inquinamento, aumento biodiversità, riduzione impatto ambientale.

Appare pertanto evidente come la diffusione dei cosiddetti ‘tetti verdi’ nell’areale lombardo altamente urbanizzato ed industrializzato possa costituire un’innovazione particolarmente significativa e rappresenti un’occasione per aumentare la professionalità, oltre che il mercato di riferimento, delle aziende florovivaistiche e di manutenzione del verde.

Nel 2007 è stata pubblicata in Italia una norma UNI per il settore (UNI 11235:2007), importante documento di riferimento che rappresenta una prima risposta alle esigenze del settore, ma che non fornisce le indicazioni tecniche necessarie e possibili per risolvere di per sé tutte le problematiche di tipo progettuale, realizzativo e manutentivo delle coperture a verde negli ambienti lombardi.

La realizzazione di una copertura a verde è un intervento di alta specializzazione; sovente chi opera nel settore si affida a pacchetti pronti di ditte che, definendosi specializzate, offrono sempre la stessa soluzione pur operando in situazioni completamente diverse.

Per questo diventa importante fornire una cultura di base, fondamentale a diversi livelli, alle aziende florovivaistiche, che necessitano di un’adeguata informazione per far fronte alle richieste sempre crescenti di queste tipologie di opere a verde.

Al fine di diffondere la conoscenza tra gli addetti ai lavori dei sistemi e tecniche di copertura vegetale a verde la Fondazione Minoprio organizza il convegno “Le coperture a verde: aspetti innovativi e realizzazioni pratiche”.

Il convegno si rivolge in particolare ai produttori del settore vivaistico ornamentale, ai progettisti e tecnici del settore e alle aziende florovivaistiche specializzate in progettazione ed impianto di aree verdi.

I relatori presenteranno gli aspetti normativi e tecnici alla base di una corretta realizzazione di verde pensile nell’area del Nord Italia. Saranno approfonditi gli aspetti legati ai materiali, ai substrati, alle specie vegetali e alle metodiche per un adeguato mantenimento della realizzazione anche in condizioni di ridotta o assente manutenzione.

Il convegno, della durata di una giornata, sarà organizzato in due sessioni: il mattino sarà dedicato alle relazioni di esperti del settore, mentre al pomeriggio saranno presentate alcune esperienze realizzate.

Per informazioni:

Dott. Giovanni D’Angelo

Fondazione Minoprio

Tel. 031-900.224 (int. 208)

E-mail:  g.dangelo@fondazioneminoprio.it

 


Be Sociable, Share!

Lascia un commento