Intesa tra PromoVerde e Federazione Italiana di Atletica Leggera

Intesa Promoverde, Fidal e Fidal Servizi

Foto di Gruppo dopo la firma dell’intesa tra PromoVerde e Fidal

È stato firmato il 21 giugno il Protocollo d’Intesa tra la Federazione Italiana di Atletica Leggera, la sua società FIDAL Servizi e PromoVerde, l’organizzazione nazionale per la valorizzazione del paesaggio e dell’ambiente per lo sviluppo economico, sociale e turistico del territorio.

La l’intesa è stata siglata a Roma, presso il Salone Consolini di Fidal, tra il Presidente Federale Franco Arese, e il Presidente di Promoverde Gianluca Cristoni, alla presenza del Responsabile dell’Ufficio Stampa Confindustria Ceramica, Andrea Serri, della Responsabile Ufficio Relazioni Istituzionali di FederlegnoArredo, Ilaria Pratesi, e del Segretario Generale di FederUnacoma, Marco Pezzini.

La Federazione Italiana di Atletica Leggera partecipa al progetto AAA + A, dove l’ultima A rappresenta l’Atletica che conferisce un significativo valore aggiunto all’eccellenza delle altre tre A, Agricoltura, Alimentazione, Architettura, ritenendolo coerente con il più ampio progetto di marketing federale. L’obiettivo è quello di coniugare produttivamente il proprio sistema di valori (Universalità, Lealtà, Storia, Tradizioni, Dinamicità, Esaltazione della diversità, Inclusione sociale, Integrazione, Benessere, Spirito di sacrificio, Rispetto delle regole, Rispetto per la natura, Partecipazione, Passione, ecc.) con la mission e le strategie di comunicazione dei propri partner, sia attraverso le prestazioni e la visibilità dei propri campioni sia tramite la valorizzazione del crescente movimento di praticanti e appassionati che trovano nell’atletica un modo di vivere naturale, semplice, adeguato ai loro bisogni, rispettoso dell’ambiente e delle persone.

Le forze produttive e innovative del paese devono stringere un’alleanza per l’eccellenza, che proietti la creatività e l’originalità del Sistema Italia in ambito internazionale, promuovendo a tutti i livelli il Made in Italy; attraverso il percorso AAA+A, Mostra Itinerante del Made in Italy Sensibile, l’intesa promuove una serie di iniziative mirate alla diffusione dei valori della pratica sportiva in ambiente naturale, della corretta alimentazione, di tutela dei territori e dell’ambiente.

Il brand AAA+A (Agricoltura, Alimentazione, Architettura + Atletica) ben sintetizza la linea strategica che i partner del progetto intendono perseguire, individuando nei principali eventi fieristici nazionali e in occasione dei campionati mondiali ed europei di atletica, una stimolante opportunità per realizzare una Mostra itinerante del Made in Italy sensibile.

L’iniziativa AAA+A gode del patrocinio di FederlegnoArredo, di Confindustria Ceramica e di FederUnacoma.

Madeexpo 2012

MADE expo scalda i motori per la quinta edizione: l’appuntamento per le principali aziende rappresentative dei diversi comparti della filiera costruzioni sarà dal 17 al 20 ottobre 2012 nei padiglioni di Fiera Milano Rho, quattro giorni dedicati al business e all’innovazione tecnologica con un’attenzione particolare al costruire sostenibile, in tutte le sue declinazioni.

MADE expo riparte in uno scenario difficile nell’economia globale; la manifestazione è, quindi, un’occasione importante per il mercato interno, che trova a MADE expo risposte e soluzioni concrete e un’occasione di incontro con la business community internazionale.

MADE expo presenta un’offerta completa di prodotti e tecnologie dell’abitare, dal mondo dei cantieri fino a quello del progetto e dell’architettura anche grazie alla collaborazione con Federcostruzioni e con oltre 100 tra le più importanti associazioni di categoria.

Sono stati invitati oltre 80.000 operatori qualificati esteri, con l’obiettivo di favorire la conoscenza delle novità che verranno proposte a ottobre e di invitare all’evento i soggetti maggiormente interessati, quest’anno, per soddisfare in misura ancora maggiore e concreta le necessità delle aziende, le iniziative in fiera sono ritagliate a misura d’impresa.

Delegazioni di 23 Paesi, (Abu Dhabi, Algeria, Arabia Saudita, Brasile, Cina, Cipro, Croazia, India, Israele, Libano, Lituania, Marocco, Polonia, Qatar, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Singapore, Slovenia, Stati Uniti, Turchia, Ucraina) composte da architetti, general contractor, distributori imprese di costruzione, istituzioni e 9 Studi di Architettura statunitensi che operano in tutto il mondo, tra i quali SOM, HOK, Perkins+Will, Perkins Eastman, SCB, Gensler, Handel Architects, Goettsch Partners e KPF, visiteranno la fiera.

Per moltiplicare le occasioni di incontro e di business tra gli operatori professionali e gli espositori sarà operativa laInternational Business Lounge, uno spazio di relazione e comunicazione di circa 1000 mq riservato agli Espositori di MADE expo 2012 dove Aziende, Delegazioni e Studi potranno scambiarsi opportunità e contatti utili per l’approdo e il consolidamento sui mercati internazionali.

“La situazione ci spinge a concepire MADE expo come un servizio reale alle imprese afferma Giulio Cesare Alberghini, amministratore delegato di MADE eventi Srl. Le manifestazioni fieristiche devono essere un partner per fare politica economica, politica industriale, marketing internazionale, promozione degli affari ed innovazione. Oggi MADE expo è innanzitutto partner attivo delle aziende nella battaglia quotidiana per ricostruire la filiera produttiva e per il nuovo mercato del costruire sostenibile”.

In questo senso MADE expo è un’opportunità a disposizione di tutti gli operatori italiani ed internazionali per fare il punto su una nuova concezione di costruire sostenibile e praticabile, con prodotti in grado di fornire risposte concrete e competitive a tutte le domande più impellenti della committenza.

Filo conduttore dell’edizione 2012 sono quindi le tematiche della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica.

Un’anima green che troverà spazio nei padiglioni della manifestazione, in particolare con il Salone dedicato al Progettare e Costruire Green, un’area espositiva interattiva e tecnologica, punto di convergenza tra l’offerta delle aziende innovative che hanno scelto di costruire il futuro accogliendo le sfide della sostenibilità e la domanda di professionisti, enti pubblici e mondo produttivo.

Il Salone è gestito da Nemeton Network, punto di riferimento del mondo del verde italiano in relazione all’architettura e allo sviluppo sostenibile, che ha organizzato un’area espositiva dedicata alle aziende florovivaistiche e a quelle che si occupano di costruire sostenibile, che si pongono in modo dinamico sul mercato per affrontare le sfide del terzo millennio costruendo un rapporto più profondo e consapevole con il verde

Il percorso dedicato al verde culmina nella esposizione AAA + A, Agricoltura Alimentazione Architettura, un vero e proprio cantiere Verde dove progetti innovativi uniscono sviluppo urbano e rispetto per l’ambiente nell’ottica della sostenibilità ambientale; al suo interno sono previsti numerosi workshop dedicati al tema del Verde, laboratori di progettazione e di sperimentazione con esperti e referenti di aziende qualificate, il Convegno Internazionale Next Landscapes che affronta il complesso panorama della progettazione del paesaggio urbano contemporaneo, e l’Esploratorio Costruire Paesaggi, che attraverso una selezione di opere di architettura del paesaggio di respiro internazionale, si propone di documentare scenari, processi e buone prassi legate alla creazione dei nuovi paesaggi del XXI secolo.

Le nostre aziende chiedono a MADE expo un punto di riferimento forte e internazionale che sappia offrire un momento imperdibile per costruire i contatti con i principali stakeholders internazionali – afferma Roberto Snaidero, presidente FederlegnoArredoMADE expo raccoglie la sfida di rispondere a un mondo che cambia. La sfida del costruire sostenibile, non è solo una responsabilità a livello morale e culturale, ma un impegno concreto per offrire nuove chances alle aziende. Vogliamo quindi che la filiera sia compatta su questo per mostrare agli investitori e alle istituzioni la forza del settore e la necessità di sostenerlo con misure equilibrate e doverose”.

Interessante novità anche per gli operatori in visita alla manifestazione: in occasione di MADE expo alcuni treni Alta Velocità diretti a Roma, Torino, Trieste e Venezia prevederanno nei giorni 17, 18 e 19 ottobre alcune fermate straordinarie nella stazione di Rho Fiera Milano. Saranno inoltre riservate a espositori e visitatori di MADE expo tariffe scontate dal 20 al 40% per l’acquisto di biglietti ferroviari. MADE expo si conferma quindi una manifestazione al servizio delle aziende e dei professionisti, coniugando un’offerta a 360 gradi con momenti di approfondimento e servizi dedicati agli operatori.

Per tutti i dettagli relativi a MADEexpo

http://www.madeexpo.it

 

Per partecipare al Salone del Verde e info:

www.nemetonnetwork.net

mail: direzione@nemetonnetwork.net

MIA (Multifunzionalità in Agricoltura)

Dal 7 all’11 novembre 2012, a Bologna, il salone MIA (Multifunzionalità in Agricoltura) a Eima International, esposizione internazionale di macchine agricole.

Dopo il grande successo dell’edizione 2010, nel 2012 il concept diventa evento all’interno di Eima.

MIA, il salone della multifunzionalità in agricoltura: un appuntamento unico e importante, punto di incontro tra le aziende e le pubbliche amministrazioni che vogliono impegnarsi in questa sfida strategica del settore primario.

I dati dimostrano che il valore dei dati delle attività agricole legate alla multifunzionalità è in constante crescita, fino a raggiungere un’incidenza del 10,89% della produzione lorda variabile (PLV), con stime previsionali di superamento del 15% per il 2012.

Elemento strategico per lo sviluppo del settore è la normativa che, riconoscendo al settore primario la capacità di generare redditi aggiuntivi e di creare nuove opportunità (prodotti non food, tutela del territorio e del paesaggio e servizi connessi), costituisce un’opportunità importante per le imprese agricole.

Il salone MIA favorisce la creazione di una rete di contatti e di incontri tra gli operatori agricoli, le imprese, le amministrazioni pubbliche e i professionisti che, pur provenendo da un mondo non agricolo, sono coinvolti nel tema, quali urbanisti, economisti e architetti. La formazione di gruppi di interesse il dialogo interdisciplinare sono importanti per lo sviluppo dell’impresa agricola, che può spostare i suoi confini in tre diverse direzioni:

  • valorizzazione – incremento del valore aggiunto dei prodotti realizzati (filiera corta e prodotti di qualità)
  • diversificazione – sviluppo di nuove attività (servizi del verde, agriturismo, conservazione del paesaggio, produzione di energia, fattorie didattiche, fattorie sociali…)
  • rifondazione – nuovi meccanismi di mobilizzazione delle risorse (pluriattività).

Visitare il Salone MIA consente all’imprenditore agricolo di conoscere tutte le novità legate alla multifunzionalità in agricoltura, tutte le opportunità per il settore e di far parte di una community esclusiva.

Il Salone MIA è concepito come una esposizione interattiva completamente armonizzata nel verde dove si possono approfondire le informazioni sulla Multifunzionalità, la Diversificazione, la Pluriattività dell’impresa agricola.

Esporre al Salone MIA è un modo innovativo per presentare al mercato macchine, prodotti e sistemi innovativi a un pubblico professionale, in una scenografia in cui macchine e tecnologia sono inserite e ambiente lungo un percorso di natura informativa / didattica.

MIA non è semplicemente un’area espositiva, è uno spazio interattivo per scoprire il tema allargato dell’agricoltura sostenibile, scoprirne i nuovi orizzonti e approfondire il concetto di multifunzionalità.

Il Salone MIA ha una scenografia suggestiva suddivisa in quattro colori per rappresentare le quattro aree tematiche che illustrano le attività dell’azienda agricola multifunzionale

Area Verde

Gestione del paesaggio e degli habitat naturali

Protezione della biodiversità

Geotermia

Manutenzione del territorio

Compostaggio

Realizzazione e gestione del verde pubblico e privato

Realizzazione e gestione di verde specializzato (Verde sportivo, verde pensile, verde verticale)

Area Gialla

Funzione ricettive e ricreative (agriturismo, fattoria didattica)

Agricoltura sociale (servizi integrativi alla persona: ri-abilitazione, ri-educazione)

Conservazione dell’identità culturale delle campagne

Identità sociale delle aree colturali

Agricoltura urbana e periurbana

Area Bianca

Sicurezza e qualità alimentare

Filiera corta e farmer – market

Produzione di tessuti

Area Blu

Creazione, gestione e controllo di invasi (laghi artificiali e biolaghi)

Gestione dell’equilibrio idrogeologico

Ingegneria naturalistica

Gestione di aree con funzione ambientale (birdwatching, parchi territoriali…)

Obiettivi di MIA sono la valorizzazione e la promozione delle capacità multifunzionali delle imprese agricole, che svolgono attività complementari e alternative rispetto a quelle agricole tradizionali. La Multifunzionalità è la chiave per lo sviluppo del comparto primario e apre le porte a nuovi orizzonti produttivi e professionali per portare benessere e progresso alla vita e alla collettività.

Gestione del paesaggio, conservazione del suolo e mantenimento dell’equilibrio ambientale e idrogeologico sono, infatti, ruoli attribuibili implicitamente anche all’impresa agricola, che più di altre può operare per ridurre l’impatto dell’uomo sull’ambiente. In questo modo, l’impresa agricola assume un ruolo multi-funzionale di gestore, che comporta un ampliamento delle opportunità di business e una vera e propria riqualificazione delle responsabilità di gestione. Le imprese agricole possono trovare grandi opportunità in questi ambiti, riprogettando il proprio ruolo nel futuro, valutando opzioni diverse da quelle fino a ora praticate e utilizzate.

http://www.mia-agricoltura.it/

Latifolia Group

Officina di verde idee e design

La ricerca dell’equilibrio tra uomo e Natura, di un’armonia tra gli elementi è la fonte da cui trae ispirazione il nostro lavoro.

Creare paesaggi perfettamente integrati con il luogo è la nostra missione.

Realizziamo scenografie naturali  in cui i saperi dell’uomo  si fondono e si confondono, un palcoscenico  in cui atmosfere, colori, profumi, luci e forme sono i protagonisti di uno spettacolo in continuo divenire, che muta al mutare delle stagioni.

Spazi privati e pubblici, grandi e piccoli nei quali l’uomo vive, si muove , respira e ritrova se stesso.

Progettiamo spazi verdi che siano armonicamente armonicamente legati al paesaggio, alla sua storia, architettura e tradizione, perfettamente  integrati  con il territorio.

La creatività e la competenza di progettisti e realizzatori ci consente di plasmare gli elementi della natura per trasformare qualunque spazio, anche un piccolo  balcone fino ad arrivare a un grande parco, in un luogo incantevole in cui l’uomo ritrova se stesso.

Seguiamo tutte le fasi di progettazione dal rilievo dell’area al censimento delle specie presenti, dal progetto preliminare fino al progetto definitivo, con elaborazioni prospettiche e  fotografiche che possano far interpretare il genius loci.

Ci occupiamo delle manutenzione del giardino, grazie a giardinieri qualificati e con anni di esperienza, ci prendiamo cura delle alberature avvalendoci di agronomi certificati e di arboricoltori professionisti.

Per maggiori info:

http://www.latifolia.it/

SANA 2012 – 24° Salone del Biologico e del Naturale

Da sabato 8 settembre a martedì 11 settembre 2012 il mondo del biologico e del naturale professionale si darà appuntamento al Quartiere Fieristico di Bologna a SANA, la più importante manifestazione espositiva italiana per l’alimentazione biologica certificata, l’erboristeria, la cosmesi naturale e biologica, organizzata da BolognaFiere.

La passata edizione ha accolto 532 espositori e oltre 25.000 operatori professionali (di cui 900 stranieri) e anche per quest’anno è stato confermato il format che privilegia l’attenzione per gli operatori specializzati.

Si annuncia per SANA 2012 una accresciuta e sempre più qualificata presenza di buyer stranieri, che identificano nello storico Salone internazionale del biologico e del naturale, giunto alla sua 24a edizione, una piattaforma d’eccellenza, all’insegna della qualità certificata e dell’innovazione.

SANA 2012 è strutturata in tre settori espositivi: Alimentazione, Benessere, Altri Prodotti Naturali.

Nel settore Alimentazione sono ammesse esclusivamente aziende che espongano prodotti biologici certificati, la cui certificazione verrà valutata da una commissione di tecnici scelti in collaborazione con Federbio.

L’Osservatorio di SANA, che mette a fuoco le dinamiche del mercato del biologico in Italia (dalla produzione agricola all’industria di trasformazione, dalle vendite nei canali specializzati e nella Grande Distribuzione Organizzata all’export), è curato quest’anno da Nomisma, l’istituto  privato di ricerca economica noto a livello nazionale ed europeo per l’analisi del sistema agroalimentare.

La partecipazione nel settore Benessere sarà riservata alle aziende produttrici di cosmetici biologici e derivati da ingredienti naturali, integratori alimentari, rimedi fitoterapici e attrezzature per la cura della persona.  Nello Spazio Officinale, l’area dedicata ai produttori di erbe officinali e ai forum dell’erboristeria e degli operatori di filiera ospitata nel padiglione 35, si terranno workshop, lezioni, incontri.

Nel settore degli Altri Prodotti Naturali esporranno aziende produttrici di tessuti naturali e di prodotti per il tempo libero e l’hobbystica. Saranno presentate anche proposte per l’abitazione ecologica, come mobili in legno naturale non trattato con prodotti di chimica di sintesi, e innovativi materassi in materiale naturale per garantire un riposo sano e rigenerante.

“L’edizione di SANA 2012 – sintetizza Marco Momoli, executive manager della manifestazione – si presenta particolarmente ricca non solo di espositori in tutti i settori della fiera, ma anche di informazioni e contenuti culturali, a partire dalla salute fino all’alimentazione e alla food security rispetto    alla sostenibilità ambientale, con un dichiarato impegno di BolognaFiere a portare l’agricoltura biologica all’EXPO 2015 di Milano”.

Vai al sito

http://www.sana.it/

Mollicutes

Gruppo di microrganismi procarioti privi di parete cellulare e avvolti da membrane polimorfe.

Episoma

Fattore determinante il sesso nell’ambito dei batteri.

Demaziaceae

Famiglia appartenente all’ordine delle Ifali, caratterizzata da conidiofori e conidi liberi di colore scuro.

CEE

Comunità Economica Europea; denominazione adottata prima del trattato di Maastricht (entrato in vigore il 1° novembre 1993) che ha sancito la nascita dell’Unione Europea.