Tappeto erboso: muschi ed alghe ospiti sgraditi

Sicuramente tra i meno desiderati, spesso muschi ed alghe divengono, al contrario, ospiti preferenziali del nostro tappeto erboso. La loro presenza, genericamente negativa, va considerata inaccettabile soprattutto in impianti di pregio quali i greens golfistici od i prati ornamentali ad...
Continua a leggere...

 

Identificazione delle graminacee

Nel primo periodo di crescita (prefogliazione) si possono osservare due distinte conformazioni che aiutano molto nel lavoro di identificazione: prefogliazione convoluta se la foglia nasce arrotolata su se stessa; prefogliazione conduplicata se nasce piegata in due lungo l'asse centrale. Altri...
Continua a leggere...

 

Come areare il terreno

Per ovviare a questo inconveniente è opportuno aerare il suolo almeno una volta all'anno in modo da renderlo più soffice e permeabile. Questa operazione si effettua mediante appositi attrezzi manuali o a motore che scarificano alcuni millimetri della cotica erbosa. Vediamo come...
Continua a leggere...

 

La manutenzione in marzo

 Dopo il gelo invernale il terreno può presentare delle irregolarità o rigonfiamenti che dovrete spianare servendovi di un rullo che pesi circa 100 kg. Prima però pulite con cura la superficie con la scopa metallica o con il rastrello. Se notate uno strato troppo spesso di...
Continua a leggere...

 

Colmare gli avvallamenti

In caso di avvallamenti poco profondi procedete con l'operazione di "ricarico" (top-dressing). Si tratta di colmare le depressioni distribuendo, su terreno asciutto, un sottile strato di un miscuglio costituito da 1/3 di buona terra e 2/3 di sabbia fine. Trascinate poi sulla zona...
Continua a leggere...

 

Tappeti erbosi calpestabili

  Stoccarda. Le canalette di scolo delle acque, oltre ad essere di grande importanza per consentire il drenaggio superficiale del manto erboso, possono anche costituire un valido elemento architettonico di separazione tra il...
Continua a leggere...

 

Golf: preparativi di semina

La prima volta che arrivai al campo del Cerro in Montevideo (Uruguay) non avevo portato con me la sacca da golf. La mia visita, su suggerimento del greenkeeper, del più sofisticato percorso cittadino di Punta Carretas  era giustificata dalla semplice curiosità di vedere una «oancha...
Continua a leggere...

 

Arieggiamento di profondità

Tipico soprattutto di tappeti erbosi intensamente calpestati è infatti il purtroppo noto fenomeno del compattamento che causa, in tempi più o meno brevi, il deperimento progressivo dell'erba. Ciò accade quando lo strato di top-soil viene realizzato utilizzando substrati ad elevato...
Continua a leggere...

 

Manutenzione del prato

L'aerazione dei primissimi strati di terreno è indispensabile per il normale sviluppo della vegetazione. Quella riservata al tappeto erboso tende a diminuire nel tempo specialmente a causa dell'accumulo di feltro e della compattazione causata dal passaggio di macchine e dal calpestamento,...
Continua a leggere...

 

Il terreno per il prato

    Vediamo com'è composto un terreno "coltivabile" (v. fig. 1). Lo strato più superficiale, detto suolo, consta di uno strato attivo, ricco di sostanze nutritive utili alla vita delle piante, e uno strato inerte sottostante, meno fertile ma necessario per...
Continua a leggere...