Rio de Janeiro diventa più verde: inaugurato un parco da 93.000 metri quadrati

madureira park Rio de Janeiro olimpiadiRio de Janeiro è già al lavoro in vista dei due prossimi appuntamenti che concentreranno l’attenzione del mondo sulla città: i Mondiali di calcio nel 2014 e le Olimpiadi nel 2016, e punta tutto sul miglioramento del proprio ambiente urbano.
La città, che ha anche recentemente ospitato la conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile Rio +20, ha avviato un ambizioso piano di riqualificazione urbana che comprende l’istituzione di nuovi trasporti, l’adeguamento delle infrastrutture esistenti, l’urbanizzazione dei suoi slums, e la costruzione di nuovi impianti in tutta l’area metropolitana.
L’ultima innovazione risale ai primi di agosto, con l’inaugurazione del Madureira Park, che con i suoi 93.000 metri quadrati è diventata la terza area verde più grande della città dopo Aterro de Flamengo e Quinta da Boa Vista.
Nato grazie alla riorganizzazione di alcune linee di trasmissione di energia elettrica e al trasferimento delle famiglie che occupavano la zona, il parco è improntato sul tema della sostenibilità: è dotato di un impianto di irrigazione per l’uso controllato delle acque, riutilizzo dell’acqua, pavimentazioni permeabili, illuminazione a Led e trattamento delle acque reflue.

Circa 800 alberi autoctoni e 450 palme sono stati piantati attorno ai cinque laghi con fontane illuminate, circondati da 31.500 metri quadri di prati.
Inoltre, è stato istituito un Centro di Educazione Ambientale per rafforzare la partecipazione della comunità e degli studenti nella protezione e conservazione del parco. La nuova area verde ha anche un altro ambizioso obiettivo: quello di risollevare dal degrado la grande regione commerciale e residenziale nel nord di Rio, priva di impianti culturali e di svago.
In questa linea, oltre alle strutture sportive, il parco dispone di un’area culturale per concerti e presentazioni, denominata Samba Square, un centro di 415 metri quadrati con accesso a internet e di una biblioteca virtuale (Knowledge Ship), 400 posti a sedere, oltre a una sala culturale per le presentazioni di 1.350 quadrati (Arena Carioca).