Acer saccharum e Acer saccharinum sono due specie diverse di acero, ambedue originarie dell'America nord-orientale (Stati Uniti e Canada).

Acer saccharinum (sinonimo Acer dasycarpum), Silver Maple per gli Americani, è l'acero saccarino, un grande albero a rapida crescita e portamento spesso cespuglioso o policormico. Le foglie, a 5 lobi, (cfr. il disegno) sono piuttosto piccole, verde chiaro superiormente e argentate inferiormente per la presenza di una fitta peluria bianca. Il fogliame è leggero e mobile al vento. La velocità di crescita, la leggerezza del fogliame e i colori autunnali che assume (come del resto quasi tutti gli aceri), hanno portato Acer saccharinum ad avere una grande diffusione in Italia nel verde ornamentale, diffusione a volte anche eccessiva, tenendo conto che si tratta pur sempre di una pianta americana e quindi indicata per giardini, ma non per tutti gli impieghi paesaggistici. Il suo difetto è una certa fragilità del legno, per cui va impiegato con cautela in zone molto ventose. Di A. saccharinum esistono due varietà: A. s. 'Laciniatum' con foglie grandi molto frastagliate, molto ornamentale e A. s. 'Pyramidale' a portamento stretto e compatto.
Acer saccharum, Sugar Maple per gli Americani, è più importante per l'estrazione della linfa zuccherina dalla quale si ricava lo sciroppo d'acero. Assomiglia alla specie europea Acer platanoídes (acero riccio): è una pianta che può raggiungere notevoli dimensioni e ha portamento prevalentemente arboreo. Le foglie, a cinque lobi, sono piuttosto grandi, di colore verde uniforme e in autunno assumono colori vivacissimi: arancio, oro, rosso o cremisi. Acer saccarinum, pur essendo una pianta esteticamente valida per le belle colorazioni autunnali, non è in Italia molto diffusa come pianta ornamentale e raramente, i cataloghi vivaistici la inseriscono nelle loro fioriture. La pianta a Lei fornita è senz'altro un esemplare di Acer saccharinum, come è confermato dalla fotografia nella quale si vede il portamento tendenzialmente cespuglioso. La pianta è molto facile da cultivar e non richiede cure particolari. Teme però il secco, per cui va tenuta sotto controllo dal punto di vista idrico. Non è necessaria una potatura annuale, anzi, almeno per i Primi anni, Le consiglio di lasciare crescere liberamente la pianta interagendo il meno possibile. La maggior parte degli alberi ornamentali allevati in forma libera non ha bisogno di potatura se, come si vede dalla Sua foto, ha spazio sufficiente per espandersi. Nel tempo si vedrà se la pianta ha bisogno di essere potata, perché cresce troppo o perché alcuni rami tendono a seccarsi. Acer saccharinum, pur essendo una pianta esteticamente valida per le belle colorazioni autunnali, non è in Italia molto diffusa come pianta ornamentale e raramente, i cataloghi vivaistici la inseriscono nelle loro fioriture. La pianta a Lei fornita è senz'altro un esemplare di Acer saccharinum, come è confermato dalla fotografia nella quale si vede il portamento tendenzialmente cespuglioso. La pianta è molto facile da cultivar e non richiede cure particolari. Teme però il secco, per cui va tenuta sotto controllo dal punto di vista idrico. Non è necessaria una potatura annuale, anzi, almeno per i primi anni, Le consiglio di lasciare crescere liberamente la pianta interagendo il meno possibile. La maggior parte degli alberi ornamentali allevati in forma libera non ha bisogno di potatura se, come si vede dalla Sua foto, ha spazio sufficiente per espandersi. Nel tempo si vedrà se la pianta ha bisogno di essere potata, perché cresce troppo o perché alcuni rami tendono a seccarsi.