Il Platanor® 'Vallis Clausa' è frutto di oltre venti anni di ricerca del vivaista francese Rouy-Imbert assieme ai ricercatori dell’INRA per ottenere una pianta resistente al cancro colorato (Ceratocystis platani). La pianta è così importante che ne viene codificato il DNA e registrato per scongiurare ogni contraffazione. Inoltre ogni pianta viene dotata di un trasponder (lo stesso “microchip” utilizzato per gli animali domestici) a garanzia della sua origine.

 

Il cancro colorato
Questa malattia è generata da un fungo arrivato dall’America, si dice con le casse delle munizioni durante la seconda guerra mondiale, colpisce per la prima volta in Italia a Caserta negli anni ’50 del secolo scorso.

Breve storia
Nel 2004 il vivaista francese Rouy-Imbert viene in Italia per cercare un’azienda in grado di coltivare questa pianta e contribuire alla diffusione della sua conoscenza. Seleziona tre aziende, le visita e parla con i titolari. Chiede molte informazioni tecniche ma vuole anche vedere come l’azienda si promuove sul territorio, che tipo di contatti ha con l’Università e con la stampa del settore. Dopo alcuni mesi sceglie la Piante Mati, azienda alla soglia di un secolo di attività.

Le prove
L’arrivo del Platanor® 'Vallis Clausa' suscita molto interesse in ambito accademico, vengono richieste alcune piante per effettuare una sperimentazione “sul campo”.

Tecnici del Comune di Torino acquistano le prime piante per effettuare un test di piantagione in un viale dove la mallattia aveva già colpito.

In entrambi i casi i risultati furono soddisfacenti, finalmente era possibile piantare nuovi platani nei viali dove altri platani erano deceduti per la malattia.

Il Platanor® 'Vallis Clausa'
E’ un albero sano, vigoroso, veloce nella crescita, rustico ed in grado di accrescersi in terreni difficili, lungo le strade, nei viali nei parchi.

La rapidità di crescita, le dimensioni delle foglie, rendono questo albero idoneo per assorbire grandi quantità di C02.

Nei vivai Mati vengono coltivate giovani piante prodotte in Francia che attraverso una serie di cure vengono portate a diventare alberi con dimensioni che vanno da una circonferenza del tronco di cm 14/16, con altezza di circa tre metri, ad una circonferenza di cm 30/35 per circa sei metri di altezza.
 

www.piantemati.it