C’è un grande ritorno di interesse per le piante da interno con forme architettoniche, un fattore sicuramente a favore del Cissus rotundifolia.
Fino ad ora il Cissus era conosciuto come pianta rampicante con le foglie lobate e con venature. Il Cissus rotundifolia è diverso, anche se le venature sono ancora visibili, le foglie, come lascia intuire il nome, sono perfettamente circolari.
Il Cissus produce dei viticci che permettono alla pianta di arrampicarsi ad ogni supporto. La pianta produce nella pagina inferiore delle foglie dei cristalli di zucchero. Questa è una caratteristica comune a molte piante da interno e non deve essere confuso per un’infezione. La pianta è originaria dall’Africa dell’est.
Il Cissus rotundifolia è una pianta che ha bisogno di poca manutenzione. Lo strato di cera che ricopre le foglie sta a significare che la pianta ha bisogno di poca acqua; sta bene a temperatura ambiente, sia in un luogo luminoso che all’ombra. 

Specie
Cissus rhombifolia, Cissus antarctica, Cissus adenopoda, Cissus rotundifolia.

Le migliori cultivars
Cissus rhombifolia 'Ellen Danica'; Cissus antarctica; Cissus rhombifolia; Cissus rhombifolia 'Mandaiana'; Cissus adenopoda 'Purple Sensation'; Cissus rotundifolia.

Famiglia: Vitaceae

Etimologia del nome Il nome Cissus deriva dalla parola greca che significa ‘arrampicare’

Consigli per la cura
Il Cissus rotundifolia è una pianta con bassa manutenzione.
• Bagnare molto poco ; una volta alla settimana è più che sufficiente.
• Il nutrimento deve essere dato con molta parsimonia
• La pianta sta bene in un luoghi luminosi o anche più ombreggiati.
• La pianta non deve stare a temperature inferiori ai 16°C.