I boschi della Valle Cervo, nel Biellese, sono teatro di scoperte e avventure per Jacopo, un ragazzino di otto anni. Due inseparabili, divertenti amici e Nonno Angelo, un nonno molto speciale, amante della natura che spiega sempre il perché di quello si deve fare e, sopratutto, non fare sono la compagnia delle sue scorribande.
Attraverso venti racconti scritti in modo accattivante e divertente, ma rigoroso dal punto di vista scientifico, Jacopo scopre gli effetti devastanti prodotti dal fulmine su un Thuya gigantesca, l'ebbrezza di salire sugli alberi come un tree climber, i segreti e il fascino notturno di un bosco di betulle, i misteri delle gemme, l'utilità delle foglie. Impara a riconoscere gli abeti dai pini, a capire la funzione delle radici, i colori autunnali e il riposo invernale degli alberi. Indizi di bosco bruciato, tracce, esche, focolai, sospetti, mormorii, accuse mobilitano la Valle e rendono Jacopo e i suoi amici protagonisti di un'avventura alla ricerca di un misterioso piromane.
Una chicciola marezzata con le bave di carbonato di calcio, lucertole con occhi dorati, cetonie, pirrrocoridi, le galle delle querce, teneri aquilotti, cuculi e merli e tanti altri amici animali e amiche piante popolano il libro.
 

www.lineadaria.it