Christian Pottgiesser porta il verde nella nuova sede congiunta di Pons e Huot a Parigi, Francia. Gli uffici, disegnati tra il 2005 e il 2006 per ospitare circa cinquanta dipendenti, sono un innovativo modo di interpretare la consueta configurazione dell'ambiente di lavoro. Elemento principale del progetto, è un ampio piano in massello di Rovere che ha la funzione di piano di lavoro e al contempo di copertura per le sale sottostanti. Ritagliate in questo elemento, ci sono le postazioni di lavoro, ampie e ben illuminate, ognuna protetta da un guscio in plexyglass trasparente che serve per isolare acusticamente il lavoratore. Al contempo, queste postazioni sono così schermate dalle eventuali foglie che potrebbero cadere dagli alberi che sono presenti in quantità in questo ufficio. Infatti, presenti all'interno del piano di legno, ci sono 18,3 metri cubi di terreno che ospitano otto alberi di Ficus Panda.

Questo originale intervento, inserito in una struttura storica restaurata in concomitanza con i lavori interni, prevede anche l'integrazione di sale riunioni e toilette che usufruiscono dell'ampio piano di Rovere come soffitto. Queste stanze sono quindi ad un piano inferiore rispetto alle postazioni di lavoro, che sono in questo modo illuminate al meglio dal tetto vetrato. Vani come una cucina, archivi e sala guardaroba sono disposti lungo i quattro lati della stanza, mentre gli uffici singoli si trovano in gallerie laterali.

L'introduzione di questo diverso tipo di “paesaggio” per l'ambiente aziendale porta a osservare come un corretto utilizzo del verde negli interni possa portare non solo un maggiore comfort, ma anche a benefici di tipo ambientale come una migliore regolazione termica e un miglioramento della qualità dell'aria.

 

Progettista Christian pottgiesser

Luogo Parigi, Francia

Anno 2005 – 2006

 

Marco Ferrari