Unione suggestiva tra primitivo e tecnologico, il progetto Bamboo Housing, di Laurent Saint-Val, è una nuova tipologia dell'abitare che rompe drasticamente con la scatolarità delle case tradizionali. Pensato nel 2010 come prototipo di casa sostenibile per la ricostruzione di Port au Prince, Haiti, questa costruzione prevede soprattutto l'utilizzo di materiali del luogo. Un telaio in bamboo e acciaio, che concettualmente si ispira alla tradizionale tessitura locale di fibre vegetali per la realizzazione di cesti, crea cinque piani abitabili. A questi si accede tramite una scala a chiocciola che si sviluppa attorno alla struttura di sostegno centrale. Il piano terra funge da ingresso con bagno e cucina, mentre i tre piani superiori sono adibiti a camere da letto. L'ultimo piano ha la funzione di facilitare la dispersione del calore all'esterno, e al contempo può essere utilizzato come ulteriore spazio abitabile. Anche la “pelle” dell'edificio è in materiali naturali come legno e tela, oltre che sa pannelli di vetro curvo che illuminano gli ambienti interni.

 

Progettista Laurent Saint-Val

Luogo Port au Prince, Haiti

Anno 2010

 

Marco Ferrari