La proposta architettonica del Network sviluppa le ultime tendenze di quella che ormai viene chiamata Vegetecture, sintetizzando in un termine unico quell’unione fra verde e architettura che va oltre il verde tecnico dei giardini pensili e del verde verticale e che rappresenta la punta più avanzata dell’architettura internazionale.

La proposta della Vegetecture è di considerare l’elemento vegetale come materiale primario della costruzione, non un abbellimento o un elemento di decoro e arredo, ma anzi il nucleo centrale del costruito. La filosofia che sta alla base di questo nuovo atteggiamento progettuale considera il verde come ciò che costituisce l’ambiente ideale per la vita dell’uomo, non un elemento di servizio quindi, ma il vero centro da cui partire per costruire gli ambienti del futuro. La città che ne deriva tende a portare dentro di sé la foresta, cerca di trovare un equilibrio fra la nostra evoluzione urbana e l’ambiente naturale, non costruendo altri giardini, ma togliendo il confine fra spazio della natura e spazio del costruito, facendo in modo che risultino una stessa cosa.

 

Alla Fabbrica del Vapore questa idea di architettura si manifesta in allestimenti che usano le piante come elemento di costruzione, con esempi concreti di verde tecnico operativo e presente sul mercato. Le aziende del Nemeton Network rappresentano anche una selezione fra i maggiori operatori del settore verde tecnico e tradizionale, e gli spazi che vengono proposti sono la dimostrazione di tecnologie a disposizione dei progettisti.

 

FUORISALONE DI MILANO

FABBRICA DEL VAPORE

via Procaccini 4

SPAZIO NEMETON NETWORK