Ad Amsterdam, all’Amsterdam Schipol, si è pensato di fare qualcosa di più per rendere l’attesa meno stressante e noiosa ai passeggeri: è stato costruito una sorta di “Parco nell’aeroporto”.

Situato prima del controllo passaporto nel Lounge 1, il Parco è dotato di uno spazio con sedute, negozi di alimentari, servizi di tecnologia sostenibile e una terrazza esterna.

Creato da Design Academy di Eindhoven Maurice Mentjens, con l’aiuto dell’organizzazione non-profit NatuurCollege, il progetto utilizza una tecnologia chiamata “realtà mista”. La sensazione di essere in un parco è stato ricreato usando una tecnologia dove le https://www.verdeepaesaggio.it/immagini di famosi parchi di tutto il mondo sono esposti sulle pareti, vengono proiettate farfalle che volano e riprodotti suoni della natura e degli animali. 

All’ingresso è stato posizionato un albero di 130 anni, al quale è stata regalata una secondo chance, dopo essere stato trasferito  perché era minacciato nella sua posizione originale.

In questo spazio i viaggiatori possono rilassarsi sotto un albero, usufruendo della connessione a Internet o gustando di una sana merenda su un tavolo in legno da pic-nic. Al Café possono gustare succhi di frutta freschi, caffè del commercio equo e panini biologici mentre i vari chioschi all’interno dell’area vendono riviste e giornali di tutto il mondo, giocattoli e souvenir eco-friendly come bulbi di tulipano imballato da portare a casa.

Per l’illuminazione sono stati usati i LED e per quanto possibile si è cercato di sfruttare la luce naturale. Diverse prese di corrente sono state installate per collegare i computer portatili e se i passeggeri vogliono, per ricaricare i loro telefoni cellulari o altri gadget, possono farlo da una delle biciclette che generano energia grazie alla pedalata. 

Ufficialmente aperto con un picnic party a tema, l’aeroporto Park è un luogo unico al mondo, creato per bambini e per adulti.