Un nuovo ed entusiasmante punto di vista sui giardini e i paesaggi della Sicilia, oasi effimere, pubbliche, private e dedite all’agricoltura, attraverso la fotografia magnifica di Mario Ciampi e le brevi descrizioni informative ma altamente leggibili di Clare Littlewood.
 

Molti dei giardini privati sono inediti e i loro proprietari per la prima volta hanno gentilmente concesso di sbirciare oltre i cancelli dei loro giardini o delle loro magnifiche terrazze segrete, una vista privilegiata su spazi privati di solito gelosamente custoditi per la famiglia e gli amici.
 

I paesaggi mostrano la gloria delle terre naturali e agricole della Sicilia attraverso lo scorrere delle stagioni: l’esuberanza della natura, la profusione di colori e la forza drammatica di colate laviche ed erosioni, le piante che lottano contro e insieme la violenza che si alterna alla gentilezza degli elementi in Sicilia.
 

Goethe, nel suo Viaggio in Italia ha osservato con perspicacia: “L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto… La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita”.
Le https://www.verdeepaesaggio.it/immagini di questo libro certamente lasciano nel lettore una forte impronta nello spirito e rivelano molti dei segreti e angoli sconosciuti della bella Sicilia.
 

Giardini di Sicilia
di Clare Littlewood e Mario Ciampi
 

Editore: Verbavolant