Può essere definito come un complesso solido in cui le porosità, gli interstizi, le cavità o le fratture geologiche, sono saturati di acqua, per effetto di uno strato impermeabile che ha arrestato il movimento di percolazione. Ne derivano corpi idrici sotterranei in cui il movimento dell’acqua è prevalentemente orizzontale.