Le A. sono un gruppo di metaboliti secondari prodotti da alcuni ceppi di funghi tossigeni quali Aspergillus flavus e Aspergillus parasiticus. Causa di avvelenamento mortale (aflatossicosi) in certi animali (es. giovani tacchini, anatroccoli, trote iridate), carcinogeni per i topi e probabilmente anche per l’uomo, queste tossine possono essere presenti in prodotti vegetali contaminati dal fungo. Gli alimenti maggiormente soggetti a contaminazione di Aspergillus flavus sono: i cereali, i semi oleaginosi, la frutta secca ed essiccata e le spezie. L’aflatossina B1 è quella dotata di maggiore tossicità ed esibisce una marcata attività cancerogena nell’uomo.