Tipo di agricoltura nata negli anni ’20 sulla base del pensiero formulato da Rudolf Steiner. Gli obiettivi che si propone sono:- mantenere la fertilità della terra, dandole da "mangiare" (tecnica del sovescio);- mantenere le piante in buona salute per consentire loro di resistere alle malattie e ai parassiti, nutrendole con un buon ammendante agricolo appositamente preparato con mesi di fermentazione, per aumentare la qualità degli alimenti prodotti.Una pratica ritenuta di fondamentale importanza consiste nello spruzzare il terreno – in tempi determinati legati ai cicli lunari – con ‘preparati biodinamici’, ottenuti da letame, polvere di quarzo o sostanze vegetali in dosi omeopatiche, che funzionano come vere medicine per il terreno e per le piante.