Gesso o calcare bruciato in una fornace. E’ caustica e ustiona foglie e pelle. Si preferisce pertanto usare la calce spenta come correttivo per i terreni acidi.