Parte inferiore che rimane, in seguito al taglio rasente il terreno o poco al di sopra, del fusto di alcuni alberi (es. olivo). Conseguentemente al taglio a C. molte specie sono in grado di rigenerare la parte aerea con l’emissione di polloni ed il successivo sviluppo (es. castagno). In selvicoltura il termine identifica la base della porzione epigea delle piante costituenti il ceduo