Compatibilità

Si intende la possibilità di unire agrofarmaci diversi, senza che l’efficacia dei singoli prodotti risulti diminuita e senza che la miscela appaia fitotossica. In botanica indica la possibilità che il polline fecondi l’uovo e può essere riferito a gameti della stessa cultivar (autocompatibilità) o di cultivar diverse (intercompatibilità)