Agrofarmaco avente la proprietà di esplicare l’azione all’interno degli organi delle piante trattate; può essere citotropico (sostanza in grado di penetrare i tessuti vegetali senza entrare in circolo) o sistemico (assorbito dai tessuti vegetali si trasferisce nelle diverse parti della pianta).