Forma di allevamento a controspalliera: simile alla palmetta a V (il tronco verticale si divarica, poco sopra il livello del suolo, in due branche primarie oblique) ma con impalcatura più alta.