Formulazione realizzata per lo zolfo, di dimensioni comprese fra uno e otto micron di diametro; è ottenuta non da macinazione, ma da centrifugazione dello zolfo, al fine di ricavare delle biglie a superfici regolari in cui la sublimazione è più lenta dato il minor assorbimento di calore. Per la loro caratteristica, le microbiglie assicurano una completa, uniforme e prolungata ripartizione dello zolfo sulla vegetazione.