Proprietà di una sostanza di indurre mutazioni genetiche negli organismi con cui viene a contatto.