Presenza in una specie di diverse forme dello stesso sesso e stadio di sviluppo. Ciò si verifica ad es. in alcune specie di acari astigmata nelle quali è possibile riscontrare due maschi, morfologicamente diversi tra loro, chiamati rispettivamente maschi omomorfici e maschi eteromorfici.