Divisione di una comunità in strati distinguibili sulla base della temperatura, umidità, luce, struttura della vegetazione, ed altri fattori simili che creano zone per differenti tipi di piante e animali. Tecnica consistente nel mescolare semi con materiale umido e nel mantenerli in opportune condizioni di temperatura allo scopo di conservarli vitali e/o di stimolarne la germinazione. Lo stesso termine può essere usato anche per indicare un analogo trattamento applicato alle marze ed alle talee per conservarle