Banca dei semi

 

 

La Banca dei semi è situata nella Wakehurst Place, una casa signorile del 1590 che - sebbene di proprietà del National Trust un' ente che si cura della conservazione degli edifici storici – è gestita dai Regi giardini botanici, la cui sede principale è Kew, a Londra. Nella foto si vede un ricercatore mentre controlla numerosi lotti di semi dall'aspetto insolito ed un gruppo di radici attorcigliate, provenienti da molte fonti.
I semi che giungono a Wakehurst devono essere puliti con attenzione, e vengono tolti eventuali frutti o altro materiale estraneo. Dei campioni di ciascun lotto vengono sottoposti a raggi X per esaminare se vi è presenza di infestazione da insetti nocivi, e si controlla la germinazione. I semi, raccolti da molte zone tropicali, aride e semiaride del mondo, vengono quindi essiccati delicatamente e poi tenuti a temperature al di sotto dei O'C, e si ritiene che in talo modo possano sopravvivere centinaia di anni. La Banca dei semi non solo li conserva in modo sicuro fino a che potranno essere ripiantati nell'ambiente naturale, ma costituisce anche una preziosa fonte di ricerca. Anche i botanici di Kew usano del materiale di Wakehurst Place per i loro studi sulla conservazione e germinazione dei semi.
Chi raccoglie i semi depositati a Wakehurst ha viaggiato in tutto il mondo e prelevato campioni in Africa, Australia e America del Sud. Tuttavia, la Banca dei semi si occupa anche di un progetto diretto alla conservazione delle piante britanniche. E' stato infatti raccolto almeno un esemplare di ciascuna specie delle piante da fiore delle isole britanniche, in modo da poterle salvare da possibile estinzione. La ragione principale per raccogliere i semi dalle zone tropicali e aride è che in quelle aree la distruzione dell'habitat sta provocando la rapida estinzione delle specie. Alcune piante di queste aree hanno il potenziale di limitare l'estendersi dei deserti. Gli splendidi terreni che circondano la villa sono aperti al pubblico, e vi crescono straordinari alberi, cespugli e piante suddivisi in aree geografiche, oltre ad una radura dell'Himalaya, ampi giardini 'con piante acquatiche, boschi naturali ed un terreno erboso in pendenza che offre rifugio a più di 100 piante differenti.