Capacità di campo (CC)

Un terreno è nella situazione idrica di capacità di campo quando contiene solo l’acqua racchiusa nei micropori e che pertanto è stabile nel suolo se non intervengono evaporazioni o traspirazioni delle piante. Si riferisce quindi alla massima quantità di acqua che un suolo può trattenere, una volta che sia stata eliminata l’acqua gravitazionale.