Clamidospora

Spora a pareti ispessite o a doppia parete, di origine agamica, formata da cellule del micelio (intercalari o terminali) o dalla trasformazione di cellule conidiche. Può indicare anche la porzione apicale o intercalare del micelio trasformata in organo rotondeggiante a parete consistente e con funzione di perpetuazione. Il termine si usa per le spore del carbone ma in questo caso il termine corretto è teleutospore (teliospore)