Forsythia

 La sua fioritura è abbondantissima, e avviene lungo tutto il ramo formando macchie di colore di un giallo intenso. Per queste qualità ornamentali e per la facilissima coltivazione questa pianta si è diffusa molto, a volte anche eccessivamente. li genere Forsythia comprende sette specie di arbusti a foglia caduca originari dell'Estremo Oriente più diversi ibridi e varietà orticole, tutti molto vigorosi. Hanno foglie oblungolanceolate e fiori solitari o riuniti in gruppetti da 2 a 4 che rivestono il ramo in tutta la sua lunghezza. Alcune specie hanno portamento eretto, altre hanno rami rivolti verso l'esterno. Forsythia viridissima, di origine cinese, è la specie più nota. Ha portamento eretto e rami rivolti verso l'alto. Raggiunge un'altezza di 3 metri e un diametro di 2-2,5. Le foglie sono oblungo-lanceolate, spesso seghettate all'estremità. I fiori, giallo vivo, sono larghi circa 2 centimetri. Solitari o in gruppi di 3, sbocciano in aprile. Più precocemente, a fine marzo, primi aprile fiorisce F. suspensa, una specie molto bella con rami penduli e rivolti all'esterno. Raggiunge fino a 4 metri di altezza con diametro analogo. I fiori sono riuniti in gruppi di 2-4 larghi fino a 3 centimetri. li fogliame presenta a volte caratteri di eterofillia, cioè accanto a foglie ovate possono comparire foglie di forma palmata. Questa specie presenta alcune interessanti varietà orticole: F. s. 'Fortunei' è la cuitivar più vigorosa con lunghi ed eleganti rami arcuati; F. s. 'Atrocaulis' ha fusti di colore porpora-nero; F. s. 'Sieboldii' ha rami penduli o striscianti e si presta molto bene a ricoprire scarpate. Originaria della Corea è F. ovata, la specie che fiorisce più precocemente in assoluto; i suoi fiori giallo chiaro, isolati o a coppie, compaiono già in febbraio. E' un arbusto più piccolo delle specie precedenti, può arrivare infatti a 1,5 metri di altezza, ha portamento espanso e foglie quasi rotondeggianti. Fra gli ibridi è conosciutissima F. x intermedia, frutto dell'incrocio tra F. viridissima e F suspensa. E' un vigoroso ibrido a portamento eretto e compatto con foglie verde scuro lunghe e tendenzialmente lanceolate, con margini seghettati. I fiori giallovivo sono portati in gruppetti di 2-3 sui rami dell'anno precedente e sbocciano tra la fine di marzo e i primi di aprile. La cultivar F. x intermedia 'Spectabilis' dato il suo portamento eretto e la chioma folta, è particolarmente adatta a formare siepi. La cultivar 'Lynwood' ha fiori grandi e particolarmente decorativi.

L'impiego delle forsizie è molto vario: si adattano in piena terra, ma anche in contenitori. Una cassetta di forsizie sul balcone rallegra sia chi guarda dall'interno dell'abitazione, sia il passante che vede il terrazzo vivacemente fiorito. Riguardo al tipo di terreno non è un arbusto difficile: tollera qualunque suolo, anche calcareo; meglio se non è troppo organico poiché in questi tipi di terreno la pianta tende a vegetare molto e a fiorire poco. Queste piante amano le posizioni soleggiate, ma sopportano una leggera ombra. Resistono anche a una certa aridità, per cui si può proprio dire che sono di facile coltivazione. Le specie a portamento eretto come F. x intermedia, sono adatte anche a formare siepi, da sole o meglio mescolate con altri arbusti, ad esempio con biancospino o anche con specie sempreverdi. Vedere sul verde scuro, ad esempio di una siepe di alloro di Viburnum tinus, spiccare il giallo dorato di questo arbusto determina effetti molto piacevoli. Le specie a portamento espanso, come F. suspensa, sono adattissime a formare grandi masse di arbusti creando sui tappeti erbosi gradevoli effetti di contrasto.

Potatura.
Tutti gli amatori che ospitano in giardino o in terrazzo uno di questi arbusti, dovrebbero sapere che le forsizie fioriscono sui rami vecchi dell'anno precedente, e quindi l'epoca di potatura corretta è quella dopo fioritura. Terminata la fioritura, accorciare per circa 2/3 i rami che hanno fiorito tagliando sempre vicino a una gemma laterale rivolta verso l'esterno. Eliminare dalla base i rami vecchi, se non lo si è già fatto durante l'inverno. Poi non toccare più le piante fino alla fioritura dell'anno dopo. Le gemme a fiore si differenziano durante l'estate; evitare soprattutto le cimature e gli accorciamenti di rami che comprometterebbero irrimediabilmente la fioritura successiva. La potatura degli arbusti adulti, isolati o in gruppi, deve essere energica. Nei primi anni si cimano le piantine piccole per farle ramificare; in seguito potare con leggerezza per facilitare la formazione di un buono scheletro, fino a quando le piante non hanno circa 3 anni. Le siepi di F. x intermedia 'Spectabilis', vengono leggermente spuntate in aprile dopo la fioritura e poi lasciate tranquille fino a dopo la fioritura successiva.

Propagazione.
I lunghi rami arcuati di F. suspensa si prestano bene alla moltiplicazione per propaggine: effettuare le propaggini in settembreottobre e separare le piantine dalla pianta madre nell'ottobre successivo. F. x intermedia si propaga per talea legnosa prelevando in ottobre rametti lunghi 30 centimetri che vengono fatti radicare in vivaio e trapiantati in vivaio o messi a dimora dopo un anno.