Il parco di Villa Sommi Picenardi

Recente ingresso nel Network dei Grandi Giardini Italiani, il parco di Villa Sommi Picenardi a Olgiate Molgora, racchiude un giardino all’italiana e un parco paesaggistico all’inglese.

giardino Villa Sommi Picenardi
Il giardino all’italiana di Villa Sommi Picenardi

La storia di questo luogo è iniziata alla fine del XVII secolo, quando la nobile famiglia Sala decise di costruire la propria residenza di campagna in un possedimento dell’Alta Brianza in cui esistevano una torre di avvistamento e un fabbricato del XIV secolo adibito a deposito agricolo.
Nonostante innumerevoli ricerche non sono state rintracciate testimonianze sui disegni del giardino né sul nome dell’architetto che costruì la casa in classico stile Barocchetto Lombardo e si suppone che il complesso fu terminato nel 1702, data che compare sul frontespizio della Cappella dedicata ai Santi Ambrogio e Galdino.
Oltrepassato un bel cancello in ferro battuto, i visitatori sono accolti da un parco imponente che lascia intuire le due anime che lo hanno alimentato.

Villa sommi picenardi
Il Giardino segreto
Arte topiaria nel giardino all’italiana

Sul retro della Villa, si ha la piacevole sorpresa di scoprire un delizioso giardino all’italiana, che offre un perfetto esempio di sistemazione a terrazzi del pendio della collina, divisa al centro da una direttrice prospettica di rampe e scalinate, proporzionata a un paesaggio di piccole e verdi colline che nascondono il Giardino Segreto dietro la Villa, dove è la costruzione che domina: il giardino è disegnato quale appendice, quale scenario da contemplare attraverso le grandi vetrate dei saloni.
Benché il disegno e la decorazione in mosaico colorato della scalinata siano di ispirazione romana, esempio raro in Lombardia, i particolari del giardino rivelano già la raffinatezza del XVIII secolo: ghirlande di pietra pendono dalle balaustre e il motivo si ripete nei festoni di rose sulla terrazza superiore, bronzei cavallucci marini si impennano nella fontana centrale e tutte le statue danno l’impressione di essere ornamenti da salotto, anziché sculture in pietra di antica data, raffiguranti Fauni, Dei mitologici e urne con frutta e verdura.
Il giardino è caratterizzato da balze a più livelli che plasmano il fianco della collina punteggiate di statue, lasciando intuire l’esigenza dell’uomo del tempo di costruire il giardino sagomando le siepi con forme  geometriche, la scalinata con i suoi mosaici, le statue di fauni e dei della antica mitologia e i giochi d’acqua delle fontane con i cavallucci marini che creano uno scenario senza uguali.

Un’altra ala della Villa è costeggiata dal Giardino del Teatro, un angolo dedicato all’arte topiaria e contornato da quinte di Carpini che ne fanno risaltare la prospettiva come in un verde scenario teatrale.

Villa sommi picenardi
Uno scorcio del parco paesaggistico di Villa Sommi Picenardi

Il parco di Villa Sommi Picenardi fu poi ingrandito nel 1880 con un parco paesaggistico all’Inglese, senza rovinare il più antico giardino all’italiana. Venne creato un laghetto romantico, vennero inseriti alcuni punti focali sulla campagna circostante e messe a dimora parecchie specie arboree di notevole importanza, quali Taxodium distichum, Chamaeciparis lawsoniana, Platanus orientalis, Fagus sylvatica ‘Asplenifolia’ e Liriodendron tulipifera, che ora, grazie alle ottimali condizioni atmosferiche e ad una buona esposizione, hanno raggiunto notevoli dimensioni.
La sinuosità di questo giardino è proprio una caratteristica insita del giardino all’inglese, dove la vista si perde nella natura e i confini fisici scompaiono, facendo scoprire allo spettatore che passeggia per il giardino statue romaniche, un laghetto e alcune fontane.
Negli anni ’20 la Villa passò in eredità al Marchese Paolo Sommi Picenardi di Calvatone, che, da grande appassionato ed esperto di giardinaggio, continuò a migliorare sia il famoso Giardino segreto che il parco all’Inglese. I nipoti, con amore e molto impegno, ne continuano l’opera.

Indirizzo: V.le Sommi Picenardi, 8 23887 Olgiate Molgora, Lecco
Per visite dei giardini: info@villasommipicenardi.it – Tel. +39 388 096 07 28
Per ricevimenti ed eventi: eventi@villasommipicenardi.it – Tel. +39 320 498 82 95

www.villasommipicenardi.it