Laboratorio Italia – Esperienze delle selezioni italiane per il Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa

In occasione della Biennale di Architettura, il Ministero per i beni e le attività culturali espone alla Loggia Foscari di Palazzo Ducale a Venezia i progetti che hanno partecipato alle prime due edizioni del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa: esperienze virtuose di trasformazioni del territorio e dell’ambiente



laboratorio-Italia-biennale-veneziaIn occasione della tredicesima Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, si svolge nella Loggia Foscari di Palazzo Ducale di Venezia la mostra dei centoquaranta progetti che hanno partecipato alle prime due edizioni della selezione italiana per il Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.
L’iniziativa parte dal Ministero per i beni e le attività culturali, attraverso il Servizio architettura e arte contemporanee della Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee – PaBAAC, e la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Venezia e Laguna.
La mostra presenta le esperienze progettuali italiane che hanno interpretato in modo significativo i principi della Convenzione Europea del Paesaggio sottoscritta a Firenze nell’ottobre 2000 ed è stata predisposta in occasione del Forum delle Selezioni Nazionali del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa edizioni 2008-2009 e 2010-2011 – XI Meeting del Consiglio d’Europa (CoE) per l’implementazione della Convenzione Europea del Paesaggio,
L’Italia ha vinto la seconda edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa con il progetto Carbonia Landscape Machine che prevede la riqualificazione della città di nuova fondazione e della sua miniera, dove tra l’altro è stato ospitato il Forum nel giugno 2012.
logo-laboratorio-italiaIn quell’occasione il MiBAC ha organizzato un tavolo di lavoro nazionale, Laboratorio Italia, per consentire il confronto tra gli enti e le associazioni territoriali che hanno partecipato alla selezione italiana del Premio. L’obiettivo è stato la condivisione di esperienze professionali, metodologie applicative, percorsi amministrativi virtuosi tra i soggetti pubblici, le associazioni e gli esperti che si occupano a vario titolo delle trasformazioni del territorio e dell’ambiente; è stato poi elaborato un primo bilancio dell’organizzazione del premio e della procedura di selezione basata sui criteri di sostenibilità, esemplarità, partecipazione, sensibilizzazione dettati dal Consiglio d’Europa.
L’inaugurazione della mostra a Venezia si è tenuta il 27 agosto, preceduta da un incontro all’Isola della Certosa oggetto della proposta per il recupero paesaggistico degli oltre 250 mila metri quadrati di superficie che, unitamente ad altre isole circostanti, costituisce il Parco della Laguna Nord, presentata, da Vento di Venezia.
La mostra rimarrà aperta dal 28 agosto al 25 novembre 2012.