Microinnesto

Tecnica che consente di risanare il materiale di propagazione conservandone inalterate le caratteristiche varietali. Consiste nell’innestare in vitro, in condizioni di asepsi, l’apice meristematico della varietà che si vuole risanare su un portinnesto, ottenuto da seme o da talea, anch’esso esente da virus