Milano Green Festival 2012

Idee e realizzazioni per il verde in ambiente indoor e per un nuovo tessuto ecologico in spazi urbani degradati e trascurati



Bortolotti green festival 2012Si è conclusa la Rassegna di Milano Green Festival 2012: Designers For A Good Future.
Grazie alla collaborazione con COMIECO, Consorzio nazionale per il recupero e il Riciclo degli Imballaggi a base cellulosica, Milano Green ha proposto alla città cinque Inspiring Talks dedicati al design come percorso di riprogettazione dei desideri e dei bisogni.
Obiettivo: provare a disegnare un buon futuro per l’ambiente, per le relazioni umane e per la qualità della vita in città con architetti, designers e creativi under 35.
La Rassegna prende vita anche grazie alla partnership con alcuni luoghi speciali di Milano: THE HUB Milano, Design Library, Appartamento Lago Milano, Eco Bookshop Valcucine. Luoghi eccellenti che riescono realmente ad esprimere una città aperta alla cultura, all’innovazione e alla comunità.
Partner d’eccellenza della Rassegna il Dipartimetno Educazione del Museo d’Arte Contemporanea Castello di Rivoli, che ha ospitato l’ultimo TALK sull’arte partecipata, a Rivoli, nel programma della Summer School, con ospite Michelangelo Pistoletto.
Nei primi incontri sono state sviluppate riflessioni e proposte per la progettazione e realizzazione di spazi collettivi, per la progettazione di ambienti sonori della città eco-positiva e per oggetti ed elementi di arredo basati su vari orientamenti di eco-design.

Il tema del TALK 4 è stato: Orti indoor e giardini inaspettati per nuovi paesaggi urbani. Presenti gli architetti Sara Tommasi, Davide Sironi, Rositsa Todoreva Llieva per il progetto OrtoLana; Francesca Bonfrate, Bubbledesign per il progetto green kit e l’architetto di paesaggi e giardini Emanuele Bortolotti.
Tre linee di creatività e di progettazione molto diverse tra loro e particolarmente adatte a stimolare nuove visioni per una maggiore presenza di green nei nostri ambienti interni ed esterni.