Porosità

Caratteristica fisica del terreno dipendente dalla presenza di lacune tra le particelle o i glomeruli che costituiscono la parte solida del terreno stesso. E’ definita dal rapporto tra volume dei pori e volume totale del campione di terreno considerato. Se tale rapporto è compreso tra 0,4 e 0,5 avremo terreni sabbiosi; se compreso tra 0,45 e 0,60, terreno di medio impasto, se compreso tra 0,50 e 0,65 terreni argillosi. La porosità è costituita dalla microporosità, che è il volume dei fori di dimensioni più piccole, sede dei fenomeni di capillarità (adesione, coesione e risalita capillare dell’acqua nel terreno) che consentono la costituzione di riserve idriche del suolo, e della macroporosità (vedi). Il rapporto fra microporosità e macroporosità di un terreno, ottimale per la vita delle piante, deve essere attorno all’unità