Radicchio, un alimento ‘stellare’

Una mostra interamente dedicata al Radicchio Rosso di Treviso Tardivo IGP

Il 14/01/2012 a Zero Branco (TV) si tiene la “Mostra del Radicchio Rosso di Treviso Tardivo IGP” .

Il radicchio tardivo di Treviso è un alimento “stellare”: uno dei pochissimi ortaggi, le cui sementi hanno viaggiato nello spazio extraterrestre, dove sono state portate da una navicella della Nasa, ente spaziale degli Stati Uniti. Sono rientrate ed hanno prodotto ottimi radicchi. L’esperimento è risultato importante sotto tutti i profili.

Margherita Hack, la signora delle stelle, astrofisica di fama mondiale, alla quale, tra l’altro, è stato consegnato una decina di anni fa il premio “Radicchio d’oro”. In quella occasione si espresse in termini altamente positivi nei confronti della bontà e del valore nutrizionale del radicchio tardivo, un ortaggio – commentò con complice sorriso – che le piaceva molto.

I radicchi Igp di Treviso hanno “scalato” le cime dell’Everest e di altre montagne, “adottati” da Tarciso Bellò, del Cai di Marostica, alpinista vicentino da primati e studioso e divulgatore dell’ambiente montano. Per le loro proprietà alimentari sono ritenuti un cibo ideale per le diete degli sportivi e, in particolare, per chi si prepara a escursioni in montagna. Un ortaggio, dunque, per chi ama la vita sana e sportiva. 

Per maggiori informazioni: www.ortoveneto.it

 

r.b.