Una cosa bella è una gioia per sempre: Lady Suzana Walton

In ricordo di Lady Walton, la straordinaria creatrice dei giardini La Mortella, meraviglioso giardino esotico sull’Isola d’Ischia.

Penso spesso alla bellezza, la bellezza che vedo nella natura, nelle persone, nelle cose.
È la bellezza che tutti riconosciamo facilmente, che si manifesta fra i petali di un fiore e si rivela nell’energia luminosa di un sorriso. A volte mi interrogo su come coltivarla, diffonderla, condividerla.
Ho conosciuto persone capaci di compiere il miracolo e di dare vita alla bellezza.
In questi giorni di caldo, in cui dalle città infuocate sogniamo paesaggi marittimi, mi invade il ricordo di una di queste persone: Lady Walton, la straordinaria creatrice de La Mortella, meraviglioso giardino esotico sull’Isola d’Ischia.
Per alcuni anni ho avuto la fortuna e l’onore di essere suo ospite e di dipingere gli incredibili fiori sbocciati dalle sue mani. Di quelle giornate, di quelle fioriture, delle lunghe ore passate in compagnia della Lady e dei suoi ospiti ho un ricordo indelebile.
Il 21 marzo scorso, primo giorno di primavera, Lady Walton ci ha lasciato, per il suo ultimo viaggio. Ma la sua impronta terrena, la bellezza della sua creazione è ancora viva: affidato alle cure preziose di Alessandra Vinciguerra, il giardino ospita una stupefacente collezione di piante rare e nella bella stazione continuano a fiorire concerti per giovani musicisti.
Spesso mi dico che dovrei visitare nuovamente La Mortella e, in attesa di trovare il tempo e il coraggio per farlo, a volte ci torno col pensiero o con gli occhi, approfittando di internet (www.lamortella.org).
In questa calda sera dell’estate romana, dedico a voi e a Lady Walton uno degli acquerelli che ho dipinto sull’isola, con l’augurio che sia per noi tutti il simbolo di una bellezza che ci fa stare bene e che non sfiorisce.


Giorgio Merlonghi
www.giorgiomerlonghi.com