Vegetecture

In preparazione la prima grande mostra internazionale sulle architetture vegetali

Oltre il verde tecnico. La mostra, attraverso esempi di realizzazioni e progetti da tutto il mondo, sviluppa le ultime tendenze di quella che viene chiamata Vegetecture, sintetizzando quell’unione fra verde e architettura che va oltre il verde tecnico dei giardini pensili e del verde verticale e che rappresenta la punta più avanzata dell’architettura internazionale. La proposta della Vegetecture è di considerare l’elemento vegetale come materiale primario della costruzione, non un abbellimento ma il nucleo centrale del costruito. A questo si affiancano le realizzazioni in bambù, in terra cruda, in paglia. È un nuovo atteggiamento progettuale che considera il verde come ciò che costituisce l’ambiente ideale per la vita dell’uomo. La città che ne deriva tende a portare dentro di sé la foresta, non costruendo altri giardini, ma togliendo il confine fra spazio della natura e spazio del costruito. Nell’architettura l’applicazione delle high green technology ha dimostrato di essere un valido ed efficace strumento per la costruzione delle nuove città a orientamento ecologico.

 

Immagine: un progetto di Emilio Amasz, uno degli architetti in mostra.

 

A cura di Maurizio Corrado, Nemeton High Green Tech Magazine.

In collaborazione con Marco Ferrari.

Spazio A.A.A. Agricoltura, Alimentazione, Architettura.

MADE EXPO, Milano, 5/8 ottobre 2011

Info – redazione@nemetonmagazine.net